Teaway HomeVendita on-lineInformazioni sul TèAssistenza Clienti
Domande frequenti e RisposteCondizioni di Vendita TeaWayArea riservata agli Utenti
email>pass> carrello:
vuoto
171,6041
Assistenza Clienti    Domande frequenti e Risposte    suggerimenti per la preparazione del Tè

Che cos'è il lavaggio ?

Il lavaggio è una tecnica tipica del Gong Fu Cha (cerimonia cinese del Tè) e consiste nel rapido risciacquo delle foglie prima di procedere con l'infusione vera e propria. E' una buona abitudine che serve a eliminare l'eccesso di caffeina, a reidratare le foglie e ridurre il rischio di ottenere una infusione amara. Il lavaggio si applica soprattutto nella preparazione dei Tè verdi cinesi e degli Oolong, normalmente non si applica ai Tè verdi Giapponesi di grado superiore e non viene mai fatto sui Tè neri. In pratica devi versare una piccola quantità di acqua calda (alla temperatura indicata per ciascun Tè) sufficiente a ricoprire completamente le foglie, quindi attendi 4-5 secondi quindi scola rapidamente. L'acqua ottenuta con il lavaggio ovviamente non si beve, può essere impiegata per scaldare le tazze e successimamente utilizzata per innaffiare fiori e piante. In Cina l'acqua di lavaggio è tradizionalmente utilizzata per la cura dei piedi.

Cosa si intende per infusione multipla?

La tecnica dell'infusione multipla consente di ottenere un liquore di qualità di gran lunga superiore. Consiste nella possibilità di effettuare più infusioni riutilizzando le stesse foglie più volte con quantitativi di acqua ridotti e tempi più rapidi. L'infusione multipla è utilizzabile praticamente con tutti i Tè ma è più laboriosa e necessita di infusori piuttosto piccoli. Le medesime foglie possono essere riutilizzate anche a distanza di qualche ora ed è sempre meglio preparare sul momento soltanto la quantità di Tè da consumare immediatamente. Anche nell'ipotesi di voler preparare tutto insieme una scorta di Tè da consumare durante giornata (es. riempire un thermos), è sempre consigliabile prepararlo secondo il metodo dell'infusione multipla.

Sono confuso sui tempi suggeriti di infusione, come mai per alcuni Tè sono così brevi?

Per alcuni prodotti, soprattutto quelli di grado superiore suggeriamo i tempi di infusione previsti dal metodo di preparazione tradizionale del loro Paese di origine (Gong Fu Cha per i cinesi, Cha No Yu per i giapponesi). Il concetto espresso dalle tradizioni locali, da noi ampiamente condiviso è che, attraverso l'impiego di quantità ridotte di acqua, la tecnica delle infusioni multiple e tempi piuttosto brevi, si può ottenere la medesima quantità di infuso a parità di foglie impiegate con grande beneficio per la qualità del liquore. In sostanza a parità di foglie utilizzate si può a scelta effettuare una singola infusione "lunga" con tutta l'acqua disponibile, oppure fare più infusioni ripetute con tempi più brevi. Esempio: se la quantità consigliata di foglie per 1 litro di acqua è di 20 grammi con tempi di 2 minuti, si consiglia di fare 4 infusioni di 250ml per 30 secondi.

Il mio Tè è spesso troppo leggero e insapore, come mai?

Presupposto chè gli errori di infusione portano molto più facilmente ad ottenere un liquore forte ed amaro piuttosto che uno debole, in questi casi la causa facilmente sta nelle nostre papille gustative che non sono sufficientemente affinate per apprezzarlo pienamente. Normalmente i Tè più pregiati sono anche i più delicati, ma in essi un palato esperto è in grado di scorgere un numero maggiore di sfumature aromatiche rispetto un prodotto molto caratterizzato. Si tratta quindi sostanzialmente di gusti personali, per fortuna il nostro assortimento è vasto a sufficienza per garantire piena soddifazione ad ogni palato!

Il mio Tè è spesso troppo forte e amaro, come mai?

La risposta può essere individuta tra le seguenti cause, elencate sommariamente in ordine di importanza:

  • temperatura dell'acqua troppo alta;
  • tempi di infusione troppo lunghi;
  • quantità eccessiva di foglie impiegate; consiglio;
  • per alcuni Tè, omissione del lavaggio;
  • acqua troppo mineralizzata o calcarea;
  • scarsa qualità delle foglie, ma è proprio l'ultima spiaggia, quanto meno per i nostri prodotti!

A volte la qualità dello stesso Tè cambia da infusione a infusione, com'è possibile?

Dando per scontato che si utilizzi sempre la medesima identica acqua (l'ingrediente "base" del Tè), dobbiamo ammettere che ogni tanto capita ancora anche a noi di ottenere risultati diversi pur mantenendo rigorosamente inalterati tutti i parametri possibili durante la preparazione! Il Tè vergine in foglia è un prodotto "vivo" estremamente sensibile anche a fattori apparentemente insignificanti, come la pressione atmosferica o addirittura le fasi lunari! Per esperienza diretta, possiamo dire che nella maggior parte dei casi la causa di infusioni incostanti non sta nell'infuso in se, ma piuttosto nella nostra bocca; infatti una contaminazione del palato da zuccheri, alcool o altri gusti sia pur tenui, possono alterare anche di molto la percezione dei sapori, specie quelli più delicati.

Zuchhero, limone o latte?

Argomento molto delicato, nostro malgrado dobbiamo rispondere, soprattutto per i prodotti di maggiore pregio, assolutamente nessuno dei tre perché qualsiasi aggiunta di "additivi" a un buon Tè lo altera e lo snatura completamente! Lo zucchero nel Tè sta ai cinesi come il cappuccino con la pizza sta agli italiani! Scherzi a parte, la vera regola è che naturalmente sei libero di personalizzare il tuo Tè come più ti garba... ma non prima di averlo assaggiato liscio come la Madre Natura l'ha creato! Ovviamaente fanno eccezione le numerose ricette che prevedono il Tè come ingrediente di deliziosi cibi e bevande, ma questo è un altro discorso.

Come devo conservare il mio Tè?

Pur non esendo un prodotto facilmente deperibile, per preservare soprattutto i profumi il Tè va conservato ben chiuso in un luogo fresco e asciutto, al riparo della luce e dell'umidità. I contenitori destinati all'utilizzo quotidiano dovrebbero essere più piccoli possibile per evitare di esporre all'aria tutte le foglie di cui si dispone ad ogni utilizzo, mentre le scorte andrebbero riposte in frigorifero in un contenitore ermetico per non catturare odori e umidità esterna. Per questo scopo, ti consigliamo di utilizzare i sacchetti originali all'interno delle buste plastiche con chiusura "zip" che forniamo con l'imballaggio dei prodotti.

Come faccio ad ottenere una infusione ottimale?

Anzitutto presta molta attenzione alla temperatura dell'acqua: i tè verdi, soprattutto i giapponesi, sono molto sensibili al calore e la temperatura eccessiva può rovinarli completamente! Se vuoi ottenere il meglio dal tuo tè segui questi semplici suggerimenti:

  • scalda la teiera prima di utilizzarla;
  • usa acqua di fonte o minerale a basso residuo fisso;
  • effettua sempre il lavaggio (tranne per i tè neri e i tè bianchi) e attendi un paio di minuti per consentire la completa apertura delle foglie;
  • durante l'infusione assaggia piccole quantità di tè per capire il momento ottimale di spillatura in base ai tuoi gusti, quindi versa rapidamente il tè in una caraffa calda tutto in una volta, scolando bene le foglie che possono essere riutilizzate anche dopo qualche ora;
  • quando possibile utilizza la tecnica dell'infusione multipla;
  • consuma il tè ben caldo immediatamente dopo la preparazione.
risparmio 4% su tutti gli ordini superiori a €100 e pagamento con bonifico
©2006-2020 e-Solutions | P.I. 03014840049 - CCIAA CN/REA 267603 | e-mail: [email protected]